Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano > Finanziamenti & Bandi > Vado a Sesto! Grandi opportunita' per le nuove imprese
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Vado a Sesto! Grandi opportunita' per le nuove imprese
(07/02/2017)

 

Sei un’impresa che apre a Sesto San Giovanni?

Nessun tributo locale per i primi 2 anni per chi porta lavoro in città nel 2017.

Ecco i vantaggi fiscali che puoi avere per i primi due anni:

  • niente TARI
  • contributo economico equivalente a quanto pagato per: TOSAP, tassa per le insegne, IMU (solo la parte dovuta al Comune)

Come funziona?

E’ molto semplice!  La TARI non va pagata. Dovete pagare IMU, TOSAP e tassa per le insegne entro le scadenze di legge. Il Comune vi darà un contributo equivalente all’importo totale entro 10 giorni da quando presentate la richiesta di rimborso.

Chi può ottenere le agevolazioni fiscali

Le imprese che si trasferiscono a Sesto nel 2017 e per 3 anni:

  • tengono aperta l’attività
  • hanno almeno 3 lavoratori con contratto di lavoro subordinato (nel caso dei negozi, anche familiari collaboratori)
  • sono in regola con il DURC o hanno attivato un piano di rientro con l’INPS
  • non sono in stato di liquidazione, fallimento, amministrazione controllata, concordato preventivo o altre situazioni equivalenti 

Le start-up che aprono a Sesto nel 2017 e per 3 anni:

  • tengono aperta l’attività
  • hanno almeno 3 lavoratori inclusi i soci, i dipendenti e i familiari collaboratori.

Sono escluse

  • le attività frutto di operazioni societarie di cessione, acquisizione, fusione, compravendita o simili
  • le sale giochi, scommesse e le attività che hanno slot-machine
  • le imprese impegnate esclusivamente in cantieri edili o costruite per specifiche realizzazioni edili
  • le attività che si trovano in grandi strutture di vendita (per esempio nei centri commerciali)

Se nel corso dei 3 anni l’impresa non ha più i requisiti per partecipare a "Vado a Sesto!", deve restituire il contributo ricevuto e pagare la TARI non versata.

Come partecipare a "Vado a Sesto!"

Per avere queste agevolazioni fiscali, per prima cosa dovete presentare la domanda al protocollo del Comune di Sesto. Una volta presentata la domanda, il Comune verifica che ci siano tutti i requisiti richiesti e firma una convenzione di agevolazione fiscale di due anni con la tua impresa.  
Per avere poi il contributo economico equivalente a quanto pagato per i tributi locali, dovete fare la richiesta di rimborso. Trovate tutti i moduli su questa pagina (in alto a destra).

n.b.  Per i 3 anni successivi alla firma della convenzione, entro il 31 dicembre, dovrai confermare al Comune (con un’autocertificazione) la presenza dei tre lavoratori.

 

Per maggiori informazioni ed assistenza completa:

Ufficio Albo Unione Artigiani di Sesto S.G.

e-mail: info.sesto@unioneservizi.it

Tel: 02-22476697



Unione Artigiani su Twitter Unione Artigiani su Linkedin Unione Artigiani su YouTube Unione Artigiani su Blogspot Unione Artigiani su Viadeo Unione Artigiani su Slideshare Forum Unione Artigiani
News
17/01/2018
+++ TRAGEDIA LAMINA, L'UNIONE ARTIGIANI ADERISCE AL LUTTO CITTADINO +++
leggi tutto...
15/01/2018
Ambiente: dichiarazione Mud entro il 30 aprile
leggi tutto...
11/01/2018
Contributi in parte corrente per cantieri M4 dal Comune di Milano
leggi tutto...
09/01/2018
Mezzi pesanti, calendario dei divieti di circolazione 2018
leggi tutto...
08/01/2018
Legge di Stabilità 2018 / Assunzioni agevolate di giovani
leggi tutto...
05/01/2018
Autoriparatori, prorogato il termine per i requisiti di Meccatronica
leggi tutto...
02/01/2018
Sacchetti per la spesa: attenzione alle sanzioni
leggi tutto...
19/12/2017
Edili: firmata intesa sindacati-imprese
leggi tutto...

Corsi
08/01/2018
Aggiornamento formazione RSPP datore di lavoro
leggi tutto...
30/11/2017
Svizzera, nuovo regime Iva - seminario 18 dicembre
leggi tutto...
02/10/2017
Taxi, corsi di inglese gratuiti
leggi tutto...
30/08/2017
Taxi-Ncc: corsi di formazione per iscrizione al ruolo
leggi tutto...

 

Inserisci l'indirizzo eMail
per iscriverti alla newsletter


Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps