Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Legno, arredo e lapidei: apprendistato professionalizzante scaduto. Trattativa in atto.

L'Ufficio Sindacale dell'Unione Artigiani comunica che, avuto riguardo alla specifica "Area Legno, Arredamento-Lapidei", con effetto dal 1° novembre 2013, non è allo stato possibile instaurare nuovi rapporti lavorativi in apprendistato professionalizzante, essendo infatti scaduto il 31 ottobre scorso il previgente accordo contrattuale.
              
La situazione è riconducibile al fatto che, nel corso della trattativa finalizzata al rinnovo dell'intero Ccnl d'area, sono sorte non poche disparità di opinione su tematiche normative, in particolare riferite alla richiesta avanzata da altre organizzazioni nazionali dell'artigianato, volte ad estendere il relativo campo di applicazione anche alle Piccole Medie Imprese non artigiane fino a 15 dipendenti.
 
Sullo specifico punto l'Ufficio Sindacale dell'Unione, attivamente presente e partecipe al tavolo della trattativa, ritiene al contrario che la richiesta avanzata dalle altre Confederazioni  Artigiane debba essere inifluente ai fini della stipula dell'accordo di rinnovo del Ccnl, obbiettivo essenziale per il ripristino immediato dell'apprendistato professionalizzante.
 
Nelle more rammentiamo che laddove siano presenti accordi interconfederali regionali (come ad esempio in Lombardia), che regolamentino l'apprendistato nella tipologia "Diritto-Dovere" per i soggetti di età tra i 15 ed i 25 anni, anche per quei settori scoperti da accordi nazionali in materia di apprendistato professionalizzante, si potrà ricorrere alla loro assunzione mediante l'applicazione dei suiddetti accordi, ricorrendone i requisiti.
 
A tale riguardo, l'Ufficio Sindacale precisa che il confronto nazionale verrà ripreso nelle prossime settimane e si riserva di fornire successive comunicazioni.
 





Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps