Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Trasporto, con Eurovignette nuovi oneri autostradali

 

E' stata recepita la direttiva 2011/76/UE (c.d. "Eurovignette") con il decreto legislativo n°43 del 4 marzo 2014, con il quale viene data la possibilità agli Stati membri di aggiungere un nuovo onere oltre a quello per l'infrastruttura definito "onere dei costi esterni", ovvero un onere riscosso per recuperare i costi sostenuti in relazione all'inquinamento atmosferico.

Il decreto si rivolge a coloro che percorrono la rete transeuropea e prevede l'esclusione del doppio pagamento - diritto di utenza e pedaggi - per la percorrenza di un medesimo tratto stradale, e modulano le percentuali di quanto dovuto soprattutto in base all'inquinamento prodotto.

In particolare, le nuove disposizioni prevedono che:

- nel caso di applicazione di pedaggi e diritti di utenza ai soli veicoli che a pieno carico superano le 12 ton, il ministero dei Trasporti deve darne comunicazione alla Commissione UE con la specificazione dei motivi;
- i diritti di utenza devono essere proporzionati alla durata di utilizzo dell'infrastruttura, e sono validi per una giornata, una settimana, un mese o un anno, con fissazione di aliquote massime;
- l'onere per l'infrastruttura varia in funzione della categoria Euro del veicolo; nessun onere per l'infrastruttura deve superare di oltre il 100% l'importo dello stesso onere imposto per veicoli equivalenti che rispettano le norme più rigorose in materia di emissioni; se in caso di controllo non si riesce a dimostrare la classe Euro del veicolo, il pedaggio imposto potrà raggiungere il livello più alto applicabile;
- l'onere per l'infrastruttura può essere differenziato per ridurre la congestione e i danni alla stessa, per ottimizzarne l'utilizzo o per migliorare la sicurezza stradale, con variazioni, ad esempio, a seconda dell'ora o del giorno di transito.

Per maggiori informazioni: Ufficio Economico, 02/8375941.






Unione Artigiani su Twitter Unione Artigiani su Linkedin Unione Artigiani su YouTube Unione Artigiani su Blogspot Unione Artigiani su Viadeo Unione Artigiani su Slideshare Forum Unione Artigiani
News
15/01/2018
Ambiente: dichiarazione Mud entro il 30 aprile
leggi tutto...
11/01/2018
Contributi in parte corrente per cantieri M4 dal Comune di Milano
leggi tutto...
09/01/2018
Mezzi pesanti, calendario dei divieti di circolazione 2018
leggi tutto...
08/01/2018
Legge di Stabilità 2018 / Assunzioni agevolate di giovani
leggi tutto...
05/01/2018
Autoriparatori, prorogato il termine per i requisiti di Meccatronica
leggi tutto...
02/01/2018
Sacchetti per la spesa: attenzione alle sanzioni
leggi tutto...
19/12/2017
Edili: firmata intesa sindacati-imprese
leggi tutto...
08/12/2017
Rinnovato il contratto trasporti, logistica, spedizioni
leggi tutto...

Corsi
08/01/2018
Aggiornamento formazione RSPP datore di lavoro
leggi tutto...
30/11/2017
Svizzera, nuovo regime Iva - seminario 18 dicembre
leggi tutto...
02/10/2017
Taxi, corsi di inglese gratuiti
leggi tutto...
30/08/2017
Taxi-Ncc: corsi di formazione per iscrizione al ruolo
leggi tutto...

 

Inserisci l'indirizzo eMail
per iscriverti alla newsletter


Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps