Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano > Lavoro & Sindacale > Agevolazioni in caso di assunzione a tempo indeterminato
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Agevolazioni in caso di assunzione a tempo indeterminato
(10/01/2016)

 

Con effetto al 1° gennaio 2016 la “Legge di Stabilità” 2016 ha previsto la possibilità di usufruire di agevolazioni contributive in caso di assunzioni a tempo indeterminato.

 

In attesa delle prime disposizioni attuative Inps e considerato che l’attuale disposizione, con le intervenute modifiche, ricalca quella già emanata per l’anno 2015, riteniamo in via interpretativa di poter affermare che:

 

ü  l’assunzione a tempo indeterminato, ovvero la trasformazione a tempo indeterminato (sia full/time, sia part/time) di un preesistente contratto a termine, devono necessariamente avvenire nel periodo 1° gennaio 2016 / 31 dicembre 2016;

ü  risulta invece molto ridotta la misura dell’agevolazione INPS, nel senso che per le assunzioni effettuate nel corrente anno 2016:

o   la riduzione contributiva è ora fissata al 40% (nel 2015 era il 100%) della quota a carico del datore di lavoro,

o   nel limite massimo di Euro 3.250 annuali (nel 2015 erano Euro 8.060 annuali) per ciascun lavoratore assunto,

o   per la durata massima di 2 anni (nel 2015 erano 3 anni) dalla data di assunzione del singolo lavoratore;

ü  la riduzione è limitata alle sole contribuzioni dovute all’INPS, escluse pertanto le somme dovute all’INAIL, alla Cassa Edile ed all’ELBA;

ü  il beneficio spetta in riferimento a lavoratori che, nel periodo minimo di 6 mesi anteriori all’assunzione, non risultano assunti a tempo indeterminato (sia full/time, sia part/time) presso qualsiasi datore di lavoro, sia essa l’impresa che procede all’assunzione o meno;

ü  l’agevolazione non spetta nel caso di assunzione, effettuata nel 2016, di lavoratori già assunti a tempo indeterminato:

o   dalla medesima impresa, nei tre mesi antecedenti all’entrata in vigore della norma (quindi, nel periodo 1° ottobre 2015 / 31 dicembre 2015) ovvero,

o   da altra impresa che però risulta controllata o collegata (ex art. 2359 c.c.) a quella che ora procede all’assunzione agevolata sempre nei tre mesi antecedenti all’entrata in vigore della norma (quindi, nel periodo 1° ottobre 2015 / 31 dicembre 2015);

ü  è confermata la non applicabilità delle agevolazioni in caso di assunzione con contratto di apprendistato (già di per sé agevolato) e riguardanti lavoratori domestici (COLF / badanti);

ü  inoltre, non hanno diritto all’agevolazione le imprese non in regola con i versamenti dovuti ad INPS, INAIL e, laddove prevista, Cassa Edile (DURC) nonché quelle che non hanno attuato le disposizioni in materia di Sicurezza e Prevenzione sul Lavoro.

 

Si ricorda ancora che, ricorrendo i requisiti anagrafici del lavoratore da assumere (età compresa tra i 15 ed i 29 anni), l’assunzione a tempo indeterminato del giovane con la riduzione contributiva biennale risulta compatibile e cumulabile con il Programma Garanzia Giovani e con i benefici economici che ne discendono.

 

Le assunzioni agevolate già effettuate lo scorso anno, ai sensi della “Legge di Stabilità” 2015, continueranno a fruire dell’esenzione già in atto, con le misure, i limiti e le durate stabilite dalla precedente normativa (esenzione contributiva pari al 100% della quota dei contributi a carico azienda, limite massimo di Euro 8.060 annuali, durata massima triennale).

 

L' Ufficio Sindacale rimane a disposizione per ogni ulteriore approfondimento ed assistenza completa al numero 02/8375941.

 



Unione Artigiani su Twitter Unione Artigiani su Linkedin Unione Artigiani su YouTube Unione Artigiani su Blogspot Unione Artigiani su Viadeo Unione Artigiani su Slideshare Forum Unione Artigiani
News
17/01/2018
+++ TRAGEDIA LAMINA, L'UNIONE ARTIGIANI ADERISCE AL LUTTO CITTADINO +++
leggi tutto...
15/01/2018
Ambiente: dichiarazione Mud entro il 30 aprile
leggi tutto...
09/01/2018
Mezzi pesanti, calendario dei divieti di circolazione 2018
leggi tutto...
08/01/2018
Legge di Stabilità 2018 / Assunzioni agevolate di giovani
leggi tutto...
05/01/2018
Autoriparatori, prorogato il termine per i requisiti di Meccatronica
leggi tutto...
02/01/2018
Sacchetti per la spesa: attenzione alle sanzioni
leggi tutto...
19/12/2017
Edili: firmata intesa sindacati-imprese
leggi tutto...
08/12/2017
Rinnovato il contratto trasporti, logistica, spedizioni
leggi tutto...

Corsi
08/01/2018
Aggiornamento formazione RSPP datore di lavoro
leggi tutto...
30/11/2017
Svizzera, nuovo regime Iva - seminario 18 dicembre
leggi tutto...
02/10/2017
Taxi, corsi di inglese gratuiti
leggi tutto...
30/08/2017
Taxi-Ncc: corsi di formazione per iscrizione al ruolo
leggi tutto...

 

Inserisci l'indirizzo eMail
per iscriverti alla newsletter


Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps