Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano > Lavoro & Sindacale > Part time agevolato per i lavoratori prossimi alla pensione
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Part time agevolato per i lavoratori prossimi alla pensione
(05/05/2016)

 

Recenti disposizioni legislative, a decorrere dal 2 giugno 2016, hanno introdotto la possibilità – per i lavoratori in possesso del minimo di contributi (20 anni di contribuzione versata) che maturano il diritto alla pensione di vecchiaia entro il 31 dicembre 2018 – di trasformare il proprio rapporto di lavoro da tempo pieno a part / time, concordando con il datore di lavoro una riduzione dell’orario lavorativo settimanale dal 40% al 60% e ricevendo dallo stesso:

 

·         per le ore effettivamente lavorate, come da part / time così concordato, l’intera retribuzione oraria (con relativo ovvio assoggettamento a normale contribuzione);

·         per le ore non lavorate, come da riduzione part / time così convenuta, una ulteriore importo pari alla relativa quota di contribuzione a carico del datore di lavoro (33,00 %) da questi non dovuta all’INPS.

 

In sintesi, la nuova disposizione:

 

·         per l’impresa, agevola il “ricambio intergenerazionale” della forza lavoro, incentivando accordi che prevedono la diminuzione delle ore lavorate (e relativi oneri retributivi e contributivi) del personale più vicino alla pensione a vantaggio di nuovi inserimenti occupazionali di giovani, anche attraverso forme contrattuali agevolate (si pensi alle tipologie di apprendistato);

·         per il lavoratore, consente una diminuzione della prestazione lavorativa resa, pur mantenendo il diritto in busta paga una “doppia” retribuzione (quella piena per le ore lavorate e quella ridotta per le ore non lavorate), ferma restando comunque la copertura contributiva figurativa per l’intero rapporto di lavoro e senza decurtazioni sulla pensione.

 

Le imprese interessate ad approfondire quanto sopra ed eventualmente a valutare e sottoscrivere – nei termini suddetti – singoli accordi di modifica di rapporti di lavoro, sono invitate a contattare direttamente l’Ufficio Sindacale dell’Unione (tel. 02.8375941; email ufficio.sindacale@unioneservizi.it).



Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps