Percorso:> Unione Artigiani della Provincia di Milano > Lavoro & Sindacale > Contributi per rimborso costi tutoraggio apprendisti
HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | AREA RISERVATA | CONTATTI | LINK | C.L.A.A.I. |
ita | ing | arabo | cinese



NOTIZIE PER LE CATEGORIE
Primo Piano
Come aprire un'attivita'
Servizi per le imprese
Servizi per il cittadino
Finanziamenti & Bandi
Ambiente & Sicurezza sul lavoro
Categorie
Corsi & seminari
Sportelli assistenza
Convenzioni
Fisco & Tributi
Lavoro & Sindacale
Eventi & Fiere
Scadenze Fiscali & Tributarie
Mercati Esteri & Reti di Imprese





Contributi per rimborso costi tutoraggio apprendisti
(09/09/2016)
 
 
Un recente bando del Ministero per lo Svilupo Economico, denominato “Programma Fixo”, prevede la possibilità per le imprese di ottenere il rimborso del costo delle ore di tutoraggio interno effettuato dal tutor aziendale, in collaborazione con un CFP od Ente accreditato (fino ad unmassimo Euro 3.000 per ogni lavoratore) nell'ambito deirapporti di apprendistato di primo livello, cosiddetto apprendistato “diritto/dovere”, avviati a partire dal 1° gennaio 2016 (apprendistato rivolto ai giovani dai 15 ai 25 anni in alternanza scuola / lavoro, vantaggioso e flessibile, con costi aziendali molto contenuti e semplicità di instaurazione e gestione del rapporto di lavoro).
 
Di fatto il “Programma Fixo” prevede il rimborso del costo delle ore spese dal tutor aziendale, a fronte delle attività di tutoraggio interno, per un massimo di Euro 3.000 rimborsabile per ogni apprendista in “diritto/dovere”, attraverso due distinte istanze.
 
Per ogni apprendista di “primo livello”, infatti, la prima richiesta per i primi 1.500 Euro massimi non potrà essere presentata prima che siano decorsi 6 mesi dalla relativa assunzione (e comunque non prima che siano state completate le prime 48 ore di tutoraggio al valore unitario convenzionale di Euro 31,25 all'ora); in un secondo tempo – decorsi altri 6 mesi – al completamento delle aggiuntive 48 ore di tutoraggio, potrà essere presentata la seconda domanda per gli ulteriori 1.500 Euro massimi, così raggiungendosi il tetto dei 3.000 Euro massimi richiedibili.
 
Nell'ambito del Progetto sono stati destinati a tale specifica iniziativa 8 milioni di Euro complessivi: tutte le relative domande potranno essere inoltrate sino ad esaurimento dei fondi stanziati.
 
L'assegnazione dei contributi avviene con la cosiddetta procedura “a sportello”, in base all'ordine cronologico di presentazione della domanda on line (faranno fede data e ora della ricevuta elettronica rilasciata dal sistema) e sino ad esaurimento delle risorse disponibili, con termine ultimo di presentazione delle richieste fissato al 29 dicembre 2017.
 
Anche per il Programma Fixo, al pari degli altri Bandi, è richiesto che l'impresa:
- deve essere in regola con la contrattazione collettiva (nazionale, regionale / territoriale e/o aziendale) di riferimento e con la normativa in tema di sicurezza sul lavoro;
- deve essere in regola con il versamento della contribuzioni e dei premi assicurativi (di fatto, con il DURC);
- se di dimensioni pari o superiori ai 15 dipendenti full/time, deve rispettare le normative in materia di collocamento obbligatorio / assunzione disabili;
- deve compilare e presentare l'istanza attenendosi scrupolosamente alle modalità previste dal Bando (richieste carenti di informazioni sostanziali e/o di valida documentazione richiesta saranno respinte);
- non deve aver cessato nel frattempo la propria attività.
 
Le imprese interessate, che hanno provveduto in questi mesi all'assunzione di apprendisti di primo livello, potranno contattare l' Ufficio Sindacale-Lavoro dell'Unione Artigiani al numero 02/8375941 per verificare la possibilità di inoltrare la richiesta del beneficio.


Unione Artigiani su Twitter Unione Artigiani su Linkedin Unione Artigiani su YouTube Unione Artigiani su Blogspot Unione Artigiani su Viadeo Unione Artigiani su Slideshare Forum Unione Artigiani
News
17/01/2018
+++ TRAGEDIA LAMINA, L'UNIONE ARTIGIANI ADERISCE AL LUTTO CITTADINO +++
leggi tutto...
15/01/2018
Ambiente: dichiarazione Mud entro il 30 aprile
leggi tutto...
09/01/2018
Mezzi pesanti, calendario dei divieti di circolazione 2018
leggi tutto...
08/01/2018
Legge di Stabilità 2018 / Assunzioni agevolate di giovani
leggi tutto...
05/01/2018
Autoriparatori, prorogato il termine per i requisiti di Meccatronica
leggi tutto...

Corsi
08/01/2018
Aggiornamento formazione RSPP datore di lavoro
leggi tutto...
30/11/2017
Svizzera, nuovo regime Iva - seminario 18 dicembre
leggi tutto...
02/10/2017
Taxi, corsi di inglese gratuiti
leggi tutto...
30/08/2017
Taxi-Ncc: corsi di formazione per iscrizione al ruolo
leggi tutto...
30/07/2017
Corso personale che interviene su impianti elettrici fuori e sotto tensione (PES-PAV)
leggi tutto...

 

Inserisci l'indirizzo eMail
per iscriverti alla newsletter


Adempimenti per le imprese Scopri i nuovi servizi Giovani artigiani Sportello immigrati
Formazione a distanza Come associarsi La sede centrale Newsletter e App


Unione Artigiani della Provincia di Milano - Via Doberdò 16 - 20126 MILANO - PI 02066950151 -
tel 02 8375941 - fax 02 89405275 - e-mail segreteria.generale@unioneartigiani.it
Credits | Maps